Assistenza - domiciliare (SAD)

Disabili

 

L’assistenza domiciliare è costituita dal complesso delle prestazioni di natura socio-assistenziale e sanitaria prestate al domicilio di anziani, minori e diversamente abili e, in genere, di nuclei comprendenti soggetti a rischio di emarginazione, al fine di consentire la permanenza nel normale ambiente di vita e di ridurre al minimo il ricorso a strutture residenziali.

Il servizio può offrire molteplici prestazioni :

-        aiuto volto a favorire l’autosufficienza attraverso il sostegno nelle attività della vita quotidiana : corretta deambulazione, pulizia personale, alimentazione;

-        aiuto per il governo della casa (pulizia, spese, lavanderia ...);

-        interventi volti a favorire la rete di relazione (informazioni, disbrigo pratiche, accompagnamento presso enti, uffici);

-        interventi tesi a ridurre le situazioni di solitudine e di emarginazione (compagnia, aiuto nel favorire le relazioni amicali o parentali).

Le finalità del servizio domiciliare sono le seguenti:

1.   assicurare al nucleo familiare un aiuto ed un sostegno nella presa in carico dell’utente;

2.   cercare di evitare eccessive ospedalizzazioni o addirittura il ricorso a ricoveri in residenze sanitarie assistenziali;

3.   permettere all’utente di poter vivere degnamente nel proprio ambiente di vita.

Il servizio avviene tramite personale ASA (ausiliaria socio-assistenziale) e si esplica nelle prestazioni sopra indicate. Nello svolgimento delle mansioni l’ASA collabora spesso con il personale sanitario, per le prestazioni di carattere prettamente infermieristico, realizzando una presa in carico multidimensionale dell’anziano.

Il servizio di assistenza domiciliare è rivolto a persone che si trovano in difficoltà nella gestione dei bisogni quotidiani:

-        anziani soli;

-        anziani non autosufficienti parziali o totali;

-        persone invalide, sole o inserite in famiglia che necessitano di sostegno;

-        persone che, a seguito di valutazione del servizio sociale, necessitano di sostegno domiciliare per percorsi riabilitativi intrapresi, anche per periodi limitati;

-        malati terminali.

L’Assistente Sociale si occupa della valutazione complessiva del bisogno in collaborazione con il medico di base e con il sostegno degli operatori dell’Unità di Continuità Assistenziale Multi-dimensionale dell’ASL, al fine della programmazione e organizzazione del Servizio di Assistenza Domiciliare.

L’Assistente Sociale, dunque, ha il compito di organizzare e coordinare tale servizio, sulla base di un progetto predisposto.

Adempimenti

La domanda deve essere inoltrata all’Ufficio Servizi Sociali da parte dell’utente o del parente o familiare. L’Assistente Sociale effettua una visita domiciliare per visionare la documentazione necessaria per la valutazione del caso,  per verificare la documentazione reddituale utile a definire la compartecipazione del costo del servizio e infine per concordare le modalità di erogazione del servizio e la data di avvio. Il progetto iniziale di intervento potrà subire variazioni in itinere a seguito di esigenze di servizio o cambiamento della situazione.

Costi

Il costo del servizio verrà determinato con successiva delibera della Giunta Comunale. Attualmente, la compartecipazione massima è fissata in € 8,00 all'ora.

Tempi

Nessuno. 

Note

Niente. 

Settore di riferimento

Area amministrativa generale

Responsabile

Maria Giuseppa Fazio
0307080319

Sede

Via Chiari 60 25030 Castelcovati

Orari

Lundedì: dalle ore 12.00 alle ore 14.00.

MErcoledì e Venerdì: dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

26/09/2013

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi