Anagrafe - Cambio di abitazione interno al Comune

 

  • Ogni cittadino maggiorenne può effettuare il cambio di abitazione per sè, per gli altri componenti della famiglia anagrafica, per le persone sulle quali esercita la potestà, per le persone sulle quali esercita la tutela.
  • Se il trasferimento avviene in un'abitazione dove sono già residenti altre persone o nuclei familiari, al momento della denuncia deve essere presente anche uno dei suoi componenti maggiorenni, munito di documento di identità, per dichiarare l'assenso alla variazione del nucleo familiare.
  • Le dichiarazioni relative ai minori possono essere presentate solamente da chi ne esercita la potestà o tutela.
  • In caso di ingresso in una convivenza (collegio, convitto, caserma, ecc.) è il capo convivenza (non il diretto interessato) che effettua la richiesta di iscrizione anagrafica;
  • In caso di ingresso in abitazioni gestite dall'ALER è necessario essere in possesso della relativa autorizzazione rilasciata dall'Ente.
  • Contestualmente al cambio residenza, si dovrà procedere con l'aggiornamento del nuovo indirizzo sia sulla patente che sul libretto di circolazione di eventuali veicoli posseduti.
  • In seguito al cambio di abitazione, la carta di identità non andrà riemessa con il nuovo indirizzo, potendo ciò avvenire solo alla scadenza.
  • Nel periodo necessario alla definizione della pratica non si possono ottenere certificati anagrafici ma solo produrre autocertificazioni.
  • L'ufficio anagrafe, al momento della domanda di residenza presso i propri sportelli, rilascia apposita ricevuta attestante l'avvenuta richiesta.

 

Adempimenti

  1. Documento di identità valido (sono documenti di identità la carta di identità, il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il porto d'armi, nonché gli altri documenti di riconoscimento muniti di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciati da un'amministrazione dello Stato).
  2. Originale o copia leggibile della patente di guida italiana e dei libretti di circolazione dei veicoli di proprietà.
  3. Indirizzo dell'alloggio presso il quale si richiede la residenza (numero civico, piano, scala, interno). In assenza del numero civico non sarà possibile espletare la pratica di cambio di abitazione.

Inoltre,

  • i cittadini stranieri dovranno essere in regola con la normativa vigente in materia di regolarità del soggiorno sul territorio italiano; maggiori informazioni potranno essere reperite nelle pagine informative per i cittadini appartenenti all'Unione Europea, ed in quelle per i cittadini extracomunitari.

La mancanza di alcuno dei documenti sopra richiesti, determina l'impossibilità di ricevere la dichiarazione di residenza. L'ufficio, per definire la pratica, può richiedere ogni altro documento ritenuto necessario.

 

Si raccomanda:

  • di firmare le richieste;
  • di trasmettere copie dei documenti di identità leggibili;
  • di indicare un numero di telefono per eventuali richieste di chiarimenti.
  • successivamente alla presentazione della pratica, di contattare l'Ufficio Tributi di questo Comune per ottemperare ai relativi incombenti.

La data di ricezione della pratica farà fede, ad ogni effetto di legge, come data di trasferimento di abitazione, purché la documentazione sia completa.

 

 

Costi

Nessuno. 

Tempi

Per accertare la corrispondenza di quanto dichiarato verranno effettuati opportuni sopralluoghi da parte della Polizia Locale o di altro personale comunale presso l'abitazione indicata. Al momento del sopralluogo potrebbero essere chiesti al cittadino i documenti di riconoscimento.
Di norma, la pratica si conclude entro 30 giorni.

Note

NORMATIVE DI RIFERIMENTO:

 

  • Legge 24 dicembre 1954 n. 1228 "Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente"
  • D.P.R. 223 del 30/08/1989 "Nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente".

 

Settore di riferimento

Area amministrativa generale

Responsabile

Maria Giuseppa Fazio
0307080319

Sede

Via Chiari 60 25030 Castelcovati

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

07/02/2014

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi