CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI

CORONAVIRUS - AGGIORNAMENTI -

AGGIORNAMENTO 30/05/2020 - Ordinanza n.555  del 29/05/2020 Regione Lombardia

 

Vi diamo comunicazione delle novità in materia di “Prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19” contenute nella recente ordinanza regionale che, oltre a confermare le aperture stabilite con la precedente, ne ha aggiunte di ulteriori ridefinendo nelle schede tecniche dell'allegato le linee guida comportamentali e di svolgimento.

Le nuove disposizioni emanate dalla Regione Lombardia con l’ordinanza 555 del 29 maggio 2020 saranno valide dall’1 al 14 giugno.

Si conferma innanzitutto:

-         la raccomandazione di distanziamento sociale;

-         la raccomandazione del rispetto di norme igienico-comportamentali;

-         l’obbligo di indossare la mascherina o altro indumento a protezione di naso e bocca, anche all’aperto, tranne nel caso di intensa attività motoria;

-         l’obbligo di rilevazione della temperatura del personale per tutti i luoghi di lavoro.

 

La misurazione della temperatura dei clienti / utenti è fortemente raccomandata mentre è obbligatoria per l’accesso nelle attività di ristorazione con consumo al tavolo.

L’ordinanza conferma con nuove aggiunte la possibilità di apertura di una serie di attività economiche e commerciali, in particolare:

-         ristorazione, che comprende tutte le attività di somministrazione anche nei locali di trattenimento e svago (con esclusione delle attività di trattenimento) gli artigiani, i circoli privati

-         stabilimenti balneari e spiagge

-         strutture ricettive alberghiere, extralberghiere e locazioni brevi

-         acconciatori, estetisti, tatuatori e piercers, centri massaggi e abbronzatura

-         commercio al dettaglio in sede fissa e agenzie di viaggi

-         commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati, fiere, posteggi isolati e itineranti)

-         piscine, palestre e centri sportivi anche all’aperto

-         manutenzione del verde

-         musei, archivi e biblioteche e altri luoghi della cultura

-         noleggio veicoli e altre attrezzature (comprese le imbarcazioni)

-         vendita porta a porta

-         circoli culturali e ricreativi

-         parchi tematici, acquatici, faunistici e di divertimento permanenti (compresi luna park),

-         professioni della montagna e guide turistiche

-         toelettatura degli animali da compagnia

 

E’ prevista inoltre la possibilità di praticare altre attività anche non economiche, quali:

attività fisica all’aperto, aree giochi per bambini, formazione professionale.

 Dal 15 giugno saranno consentite le seguenti attività:

- attività di spettacolo quali sale cinematografiche, teatri, circhi, teatri tenda, arene e spettacoli in genere, anche viaggianti (dal 1° giugno consentite le prove in assenza di pubblico);

- servizi per l’infanzia e l’adolescenza (3-17 anni).

 

Tutte le attività dovranno essere svolte nel rispetto delle specifiche linee guida riportate nell’Allegato 1 dell’ordinanza. (vedi sotto)

E’ confermato per i gestori l’obbligo di blocco delle slot machines e per gli esercenti la disattivazione di monitor e televisori di giochi che prevedono puntate.

 

Viene precisato che è consentito l’accesso ai locali di qualsiasi attività tuttora sospesa, per lo svolgimento di lavori di vigilanza, manutenzione, sanificazione.

Per quanto non disciplinato dall’ordinanza, valgono le misure adottate con il dpcm 17 maggio 2020.

 

 

 

AGGIORNAMENTO 19/05/2020 - APERTURA CONTINGENTATA DEL CIMITERO E PROROGA DELLA CHIUSURA DEI PARCHI, DEI GIARDINI E DELLE AREE VERDI COMUNALI, FINO AL 31 MAGGIO 2020 (vedi sotto Ordinanza n. 32/2020)

 

Si avvisa la cittadinanza che fino al prossimo 31 maggio, sono chiusi  tutti i parchi, i giardini e le aree verdi comunali che dispongono del servizio di apertura e chiusura (con recinzioni e cancelli di accesso).

Sarà possibile accedere al cimitero comunale nei seguenti orari:

  • Lunedì dalle ore 09:00 alle ore 12:00
  • Martedì dalle ore16:00 alle ore 18:30
  • Mercoledì dalle ore 09:00 alle ore 12:00
  • Giovedì dalle ore16:00 alle ore 18:30
  • Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:00
  • Sabato e Domenica  dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 18:30

E' fatto obbligo a tutti di indossare la mascherina e di seguire le indicazioni del personale di sorveglianza.

E' vietato qualsiasi tipo di assembramento.

Si chiede di rispettare l'ordine e di non permanere oltre i 10 minuti all'interno del cimitero, per permettere a coloro che attendono al di fuori di far visita ai propri cari.

 

AGGIORNAMENTO 19/05/2020 in materia di APERTURE ATTIVITA' DI SERVIZIO ALLA PERSONA (ACCONCIATORE, PARRUCCHIERE, ESTETISTA, TATUAGGIO E PEARCING)

 

Si ricorda agli esercenti le attività alla persona (Acconciatore, Parrucchiere, Tatuaggio e Pearcing) che esercitano sul territorio di Castelcovati che  hanno la  facoltà di restare aperti al pubblico tutti i giorni della settimana, domenica e festivi compresi, infatti:

- ai sensi dell'art.10, commi 1 e 2 del vigente "Regolamento comunale per la disciplina dell’attività di acconciatore", approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 61  del 29.11.2018 , così dispone:

"Orari e  Tariffe

1. Gli orari giornalieri di apertura e delle giornate di chiusura annuali delle attività oggetto del presente regolamento, sono lasciati alla libera determinazione degli operatori.

2. E’ fatto obbligo all’esercente di esporre l’orario in maniera ben visibile dall’esterno del negozio."

- ai sensi dell'art. 12, commi 1 e 2 del vigente "Regolamento comunale per la disciplina dell’attività di estetista e dei trattamenti di tatuaggio e piercing", approvato con delibera di Consiglio comunale n. 62  del 29.11.2018, così dispone

"Orari e  Tariffe :

1. Gli orari giornalieri di apertura e delle giornate di chiusura annuali delle attività oggetto del presente regolamento, sono lasciati alla libera determinazione degli operatori.

2. È fatto obbligo al titolare dell'attività di esporre l'orario in maniera ben visibile dall'esterno del negozio."

Inoltra si pubblica l'allegato all'ordinanza regionale n.547 del 17/05/2020 inerente gli acconciatori ed estestisti sulle modalità operative ( vedi sotto)

 

AGGIORNAMENTO 18/05/2020 in materia di COMMERCIO

 

Nella serata di ieri,  Regione Lombardia ha emanato l’ordinanza n. 547 del 17/5/2020 che ha completato quanto previsto dal DPCM 17 maggio 2020  (sotto allegata).

 

L’ordinanza conferma l’obbligo di utilizzo della mascherina o altro indumento a copertura di naso e bocca, contestualmente alla disinfezione delle mani e al rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

 

I provvedimenti prevedono la riapertura di tutte le attività commerciali (al dettaglio e su aree pubbliche), artigianali, di pubblico esercizio, di servizi alla persona e ricettive di tutti i tipi nel rispetto delle linee guida predisposte dalle Regioni (sotto allegate).

 

Per quanto riguarda le attività di ristorazione con consumo sul posto al tavolo la rilevazione della temperatura corporea dei clienti è obbligatoria.

 

L’ordinanza conferma il blocco obbligatorio delle slot machines da parte dei concessionari e per gli esercenti la disattivazione di monitor e televisori di giochi che prevedono puntate accompagnate dalla visione dell’evento.

 

In base al DPCM  17 maggio rimangono sospese le sale giochi, sale scommesse e sale bingo.

 

AGGIORNAMENTO 15/05/2020 - APERTURA CONTINGENTATA DEL CIMITERO NEI GIORNI 16 E 17 MAGGIO 2020 (vedi sotto Ordinanza n. 31/2020)

 

Si avvisa la cittadinanza che nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 maggio sarà possibile accedere al cimitero  come indicato di seguito:

- sabato 09 maggio 2020 dalle ore 07:30 alle ore 12:30 e  dalle ore 13:30 alle ore 18:30

- domenica 10 maggio 2020 dalle ore 07:30 alle ore 12:30 e dalle ore 13:30 alle ore 18:30

E' fatto obbligo a tutti di indossare la mascherina e di seguire le indicazioni del personale di sorveglianza.

E' vietato qualsiasi tipo di assembramento.

Si chiede di rispettare l'ordine e di non permanere oltre i 10 minuti all'interno del cimitero, per permettere a coloro che attendono al di fuori di far visita ai propri cari.

 

AGGIORNAMENTO 08/05/2020 - APERTURA CONTINGENTATA DEL CIMITERO NEI GIORNI 09 E 10 MAGGIO 2020 (vedi sotto Ordinanza n. 29/2020)

 

Si avvisa la cittadinanza che nelle giornate di sabato 09 e domenica 10 maggio sarà possibile accedere al cimitero secondo l'iniziale del proprio cognome come indicato di seguito:

- sabato 09 maggio 2020 dalle ore 07:30 alle ore 12:30 lettere A-B-C-D

- sabato 09 maggio 2020 dalle ore 13:30 alle ore 18:30 lettere E-F-G-H-I-J-K

- domenica 10 maggio 2020 dalle ore 07:30 alle ore 12:30 lettere L-M-N-O-P

- domenica 10 maggio 2020 dalle ore 13:30 alle ore 18:30 lettere Q-R-S-T-U-V-W-X-Y-Z

E' fatto obbligo a tutti di indossare la mascherina e di seguire le indicazioni del personale di sorveglianza.

E' vietato qualsiasi tipo di assembramento.

Si chiede di rispettare l'ordine e di non permanere oltre i 10 minuti all'interno del cimitero, per permettere a coloro che attendono al di fuori di far visita ai propri cari.

 

AGGIORNAMENTO 08/05/2020 - Modifiche al DPCM 26/04/2020 in materia di commercio

 

Il Ministero dello sviluppo economico, come previsto da DPCM 26 aprile 2020 art. 1 c.1 lettera jj, è intervenuto a modificare gli elenchi delle attività ammesse. In particolare:

 

Alle attività di commercio al dettaglio consentite (allegato 1, DPCM 26 aprile 2020) sono aggiunte queste due voci

-              Commercio al dettaglio natanti e accessori

-              Commercio al dettaglio di biciclette e accessori

 

Nei servizi alla persona (allegato 2, DPCM 26 aprile 2020) è aggiunta la voce:

-              servizi di toelettatura di animali da compagnia

attività peraltro già ammessa dalla Regione Lombardia con l’Ordinanza 539 del 3 maggio e che deve essere svolta nel rispetto delle condizioni lì prescritte: servizio con appuntamento, senza contatto diretto tra persone, in modalità di sicurezza nella consegna e ritiro animale, con utilizzo dei mezzi di protezione.

 

Alle attività esposte nell’allegato 3,Dpcm 26 aprile 2020, sono stati aggiunti i codici ATECO:

72.12                    Noleggio di autocarri e di altri veicoli pesanti

73.13                    Noleggio di altre macchine, attrezzature e di altri beni materiali

90.03.02               Attività di conservazione e restauro di opere d’arte

 

 

 

ATTIVITA RICETTIVE

Per quanto concerne la verifica se un’attività ricettiva possa essere aperta è necessario accertare se il Codice ATECO della stessa rientra nel 55.1.

 

 

AGGIORNAMENTO 30/04/2020 PROROGA SINO AL 17 MAGGIO  CHIUSURA PARCHI E CIMITERO (vedi sotto Ordinanza n.28/2020)

 

Si avvisa la cittadinanza che fino al prossimo 17 maggio, sono chiusi il Cimitero,  tutti i parchi, i giardini e le aree verdi comunali che dispongono del servizio di apertura e chiusura (con recinzioni e cancelli di accesso).
Vengono intensificati i controlli da parte della Polizia Locale negli altri parchi e nelle aree verdi che non dispongono di recinzioni per garantire il rispetto delle misure di contenimento diffusine Coronavirus

 

AGGIORNAMENTO DISPOSIZIONI COMMERCIO DAL 4 MAGGIO  AL 17 MAGGIO 2020  (DPCM 26 APRILE 2020 v. allegato in fondo pagina)

 

Il DPCM 26 aprile 2020 che entra in vigore dal 4 maggio fino al 17 maggio ripropone in buona sostanza quanto disposto dal precedente provvedimento, con alcune novità che indichiamo:

  • Commercio al dettaglio: aggiunta alle vendite consentite della voce “Commercio fiori, piante, semi e fertilizzanti”;
  • Attività di ristorazione: possibilità della ristorazione da asporto;
  • Attività produttive: ampliamento delle attività produttive, definite dai codici Ateco, che possono aprire.

Per la Regione Lombardia potrebbe trattarsi di una novità anche la possibilità di riapertura delle librerie, cartolerie e vendita mediante distributori automatici, salvo un ulteriore intervento dispositivo a far data dal 4 maggio da parte della Regione.

 

COMMERCIO AL DETTAGLIO

Consentita unicamente la vendita di generi alimentari e di prima necessità indicati nell’allegato 1 sia in esercizi commerciali di vicinato sia in medie e grandi strutture anche in centri commerciali.

Restano aperte edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie.

Le misure di sicurezza da adottare negli esercizi commerciali sono ribadite nell’allegato 5, e cioè adeguata informazione delle misure di sicurezza alla clientela, mantenimento delle distanze interpersonali, pulizia e igiene ambientale con frequenza almeno due volte giorno, ricambio d'aria, dispositivi per disinfezione delle mani accessibili accanto a tastiere e sistemi di pagamento, mascherine nei luoghi o ambienti chiusi  e in caso di vicinanza interpersonale, uso dei guanti  "usa  e  getta"  nelle  attività di acquisto alimentari, accessi  regolamentati:

  • per locali fino a 40  mq può accedere una persona alla volta, oltre a un massimo di due operatori;per locali di dimensioni superiori l'accesso è regolamentato in funzione degli  spazi  disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita.

 

 Per il mercato chiedere alla polizia locale

 

ATTIVITA’ DI RISTORAZIONE E SIMILI ( Es:  RISTORANTI, BAR, PIZZERIE, ROSTICCERIE, GELATERIE, PASTICCERIE)

Sono sospese le attività di servizi di ristorazione ma rimane consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle regole igienico sanitarie di confezionamento.

E’ consentita anche la ristorazione da asporto con obbligo di distanza interpersonale di un metro e le altre norme di sicurezza, con divieto di consumo nei locali e nelle strette vicinanze degli stessi.

 

SERVIZI ALLA PERSONA

Sospese le attività di servizio alla persona (tra le quali parrucchieri, barbieri ed estetiste)

Consentite solo quelle dell’allegato 2 (Lavanderie e pulitura articoli tessili e pellicce, attività di lavanderie industriali, altre lavanderie e tintorie, pompe funebri e servizi connessi).

 

ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Le attività produttive che possono riprendere l’attività sono indicate nell’allegato 3, allegato che amplia i codici Ateco consentiti rispetto al precedente DPCM. Per le stesse vanno garantite le misure di sicurezza contenute nell’allegato 6.

 

AGGIORNAMENTO DISPOSIZIONI COMMERCIO DAL 14 APRILE AL 03 MAGGIO 2020

 

Di seguito  schema riepilogativo  relativo alle limitazioni e condizioni previste per le categorie commerciali e similari aggiornato al DPCM 10 aprile 2020